Allattamento

Il latte materno è l’unico alimento naturale che contiene tutti i nutrienti nelle giuste proporzioni ed è facilmente digeribile. Esso  contiene una serie di fattori che proteggono dalle infezioni (grazie al colostro) e aiutano a prevenire alcune malattie (gastroenteriti) e allergie, migliora la vista e lo sviluppo psicomotorio.

Le più importanti organizzazioni sanitarie mondiali, considerano il latte umano l'alimento ideale per i bambini fino a 6 mesi di vita, dunque consigliano lo svezzamento dopo il
6° mese:  a sei mesi il bambino è in grado di deglutire i pasti semiliquidi, apre la bocca al cucchiaio o gira il viso per rifiutarlo, afferra gli oggetti con le mani per portarli alla bocca e riesce a stare seduto sul seggiolone.
L'allattamento al seno, durante lo svezzamento, può tranquillamente proseguire a richiesta fin quando la mamma e il bambino saranno entrambi d'accordo a continuarlo. Ovviamente il numero delle poppate andrà ridotto in base ai pasti complementari assunti dal bambino.  È fondamentale che il 50% dell'apporto nutrizionale totale continui ad essere coperto dal latte materno o da latte artificiale fino al compimento di un anno.
Inizio pagina