vaginite

Vaginite batterica: causa molto frequente di visita ginecologica.
Molto spesso è causata da Gardnerella vaginalis e Mycoplasma hominis
Vaginite fungina: la Candida Albicans è uno dei miceti più frequentemente associato alla vaginite. Si stima che il 75% delle donne abbia contratto, almeno una volta nella vita, l'infezione da candida. Il rischio di contrarre la vaginite da Candida sembra aumentare enormemente in funzione a più fattori:  alimentazione scorretta, assunzione di pillola anticoncezionale, stress, antibiotici e farmaci steroidei, menopausa, HIV,  e diabete.
Vaginite parassitaria: il  patogeno qui coinvolto è Tricomonas Vaginalis, spesso trasmesso per via sessuale.
Vaginite atrofica: conseguenza della marcata riduzione dell'assetto ormonale estrogenico . L'infiammazione della vagina è, in tal caso, provocata dalla secchezza vaginale  cronica e dall'assottigliamento della mucosa.

Sintomi: perdite vaginali maleodoranti, biancastre, dispareunia, bruciore durante la minzione, perdite di sangue vaginali, prurito, secchezza vaginale.

Inizio pagina